“RenVergatellAppenninMontovolo” ha finalmente il pavimento

La fontana monumentale del Maestro Luigi Ontani, RenVergatellAppenninMontovolo, ha finalmente una degna pavimentazione ed i lavori procedono incessantemente approffittando del bel tempo!

Vi segnaliamo l’articolo pubblicato su www.bolognawelcome.com riguardo l’inaugurazione e le varie iniziative della giornata:

“Taglio del nastro domenica 3 febbraio per la Fontana “RenVergatellAppenninMontovolo” realizzata dal grande maestro Luigi Ontani.

L’iniziativa, curata dal Comune di Vergato e dall’associazione Vergato Arte e promossa da Città Metropolitana in collaborazione con Bologna Welcome, si svolge a Vergato nel cuore dell’Appennino tosco-emiliano. La manifestazione rientra all’interno del circuito eventi di Art City Bologna. Alle 10.30 è prevista la conferenza di presentazione dell’opera presso la sala del consiglio del Palazzo Comunale, in piazza dei Capitani della Montagna, dove sarà possibile ammirare le policrome vetrate realizzate dallo stesso Ontani, che prenderà parte all’iniziativa insieme alle istituzioni. Alle 11.30 verrà inaugurata la Fontana, situata nella centralissima Piazza Giovanni XXIII. Realizzata in marmo e bronzo, l’opera crea un affascinante sodalizio tra arte e territorio, richiamando le figure della mitologia classica. Il Fauno rappresenta il fiume Reno, il CupidoAmor d’Arte il torrente Vergatello e il maestoso Tritone è l’Appennino, catena montuosa a contenere l’acqua. Il Gigante appoggia sull’uovo che allude al favoloso “Montovolo” circuito a spirale dal serpente “Auroboros”.

“Luigi Ontani nasce a Vergato e sviluppa le sue abilità artistiche tra pittura, scultura e fotografia. Dopo gli studi all’Accademia di Belle Arti di Bologna, inizia ad esporre alla fine degli anni ’60 e negli anni ’70 con i “tableaux vivants”, performance dal vivo e come “posa” fotografica a grandezza naturale, per citazione del Museo e della Commedia dell’Arte. Poi, attraverso la maschera realizza, con la collaborazione di artigiani virtuosi di diversi materiali, opere con radici nell’arte applicata ornamentale. Ha esposto in diversi musei e spazi espositivi nazionali e internazionali, dal Guggenheim (New York) al Kunstverein (Francoforte), allo SMAK (Gand), al Kunsthalle (Berna), a Capodimonte (Napoli), al Serpentine (Londra) e biennali da Venezia a Sidney. L’ultima personale è del 2017, nell’Accademia di San Luca a Roma.

Pavimentazione in allestimento, apprezzato il diverso orientamento dei Sanprietrini rispetto alla stada.
La parte da concludere ma l’alloggiamento ha preso forma
Dettaglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *