ASPETTANDO VERGATO ARTE

Domenica 13 Maggio 2018 ore 18.00 presso Biblioteca P. Guidotti, Vergato

Dialogo con Sabrina Mezzaqui

Lo Spazio 1 –galleria fotografica di Vergato Arte- quest’anno ha deciso di focalizzare lo sguardo sulla provincia tramite il concorso fotografico e alcuni incontri con realtà artistiche che lavorano e risiedono nel territorio.

Aspettando Vergato Arte sarà un pomeriggio dedicato alla scoperta delle opere di Sabrina Mezzaqui, artista che lavora e vive a Marzabotto, la quale utilizza materiali semplici come carta, stoffa, fili e perline per creare oggetti che sono espressione del tempo che vi è racchiuso. Il recupero di pratiche artigianali e l’uso di gesti manuali lenti e ripetuti, come cucire, ricamare, ricopiare, divengono nel lavoro dell’artista una forma di scansione dei minuti che passano ed espressione di una ricerca interiore costante. Alcune opere vengono realizzate con il contributo delle mani del “Tavolo di lavoro di Marzabotto”, un gruppo di persone che aiutano l’artista nella loro creazione, condividendo una modalità di lavoro basato sulla lentezza, la pazienza e la ripetizione di gesti minuti, facendo diventare l’opera d’arte un’esperienza collettiva, impreziosita di umanità.
L’incontro sarà focalizzato sulla presentazione di alcune opere dialogando con l’artista sul suo modus operandi e di come si svolge il lavoro al tavolo di Marzabotto.

Sabrina Mezzaqui, nata a Bologna nel 1964, vive e lavora a Marzabotto (BO).Diplomata all’Istituto Statale d’Arte di Bologna nel 1985 e poi all’Accademia di Belle Arti di Bologna nel 1993.
Lavora con la Galleria Massimo Minini di Brescia (Messaggi inviati, 1999; Il pomeriggio è troppo azzurro, 2001; Quando le parole atterrano, 2006; Giocatori di perle, 2010; I quaderni di Adriano, 2016) e con la Galleria Continua di San Gimignano (Carezze, 2001; Ecco adesso, 2004; Sottolineature, 2005; Mettere a dimora, 2008; ciò che la primavera fa con i ciliegi, 2011; La saggezza della neve, 2014; Autobiografia del rosso, 2017).
Ha esposto in spazi pubblici in Italia (Pilotta-Galleria Nazionale, Parma; Museo Civico d’Arte, Modena; GAM, Torino; Maxxi, Roma; Castel Sant’Elmo, Napoli; Palazzo delle Papesse, Siena; Museion, Bolzano; Mambo, Bologna;…) e all’estero (PS1, NewYork; INOVA, Milwaukee – WI; Musée Art Modern, Saint-Etienne – F; One Severn Street, Birmingham – GB; Raid Projects Gallery, Los Angeles – CA;  Istituto Italiano di Cultura – MOCA, Buenos Aires; Bengal Art Lounge, Dhaka (Bangladesh);…).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *